Scrum Master o Product Owner – qual è il tuo ruolo?

Condividi questo articolo:
Indice

Mentre stai leggendo queste righe, probabilmente ha già afferrato il concetto di mindset Agile e conosci i più importanti benefici del framework Agile Scrum: alta produttività, visione chiara e trasparente a tutti, e capacità di rispondere in corso d’opera ai cambiamenti di priorità senza rischiare di finire fuori strada.

Con questi vantaggi, non sarai sorpreso che oltre il 66% dei team Agile utilizzi Scrum (State of Agile Report). La potenza di Scrum tocca tantissimi ambiti oltre a quello IT. Porta sempre più risultati, non solo nei team di sviluppo software, ma anche nel campo della produzione e dei servizi.

A questo punto, però, potresti chiederti se il ruolo più adatto per te è quello di Facilitatore Agile o di Manager Agile. In Agile Scrum, oltre al team di sviluppo, ci sono due figure chiave che svolgono proprio queste funzioni: Scrum Master e Product Owner. Possono esserci sovrapposizioni tra i due ruoli, anzi in molte delle aziende con cui collaboriamo non esiste quasi mai lo Scrum Master o il Product Owner puro. In poche parole: mentre il Product Owner è focalizzato sulla progettazione e impostazione degli Sprint, lo Scrum Master si concentra su tutto ciò che è necessario per facilitare il lavoro del team, aiutando a capire correttamente le regole, le pratiche e i principi del framework Scrum.

Dunque, se sei arrivato fin qui, continua a leggere per capire quale ruolo sia più adatto per te.

Cosa fa lo Scrum Master

Quando hai pensato di certificarti come Scrum Master magari hai pensato: “non ho alcuna esperienza in ambito manageriale”. La buona notizia è che non è per forza necessario essere un project manager. Lo Scrum Master non gestisce il team di sviluppo, né tanto meno i suoi membri. Lo Scrum Master è un facilitatore al servizio del team, per questo anche definito “Servant Leader”.

Durante il progetto lo Scrum Master elimina i possibili ostacoli al lavoro del team, in modo da mettere tutti nelle condizioni di lavorare al meglio. In Agile Scrum “lavorare al meglio”, tra le altre cose, significa organizzarsi nei modi Agile più appropriati per il progetto. In casi come questo, lo Scrum Master è il primo sponsor di Scrum dentro l’azienda e fa da mediatore dei valori e principi Agile nella cultura aziendale. Deve sensibilizzare e facilitare il passaggio dal “si è sempre fatto così” al paradigma Agile.

Al tempo stesso, fa in modo che le dinamiche generali interne ai membri del team Scrum siano sane e che le relazioni tra il team Scrum e il Product Owner siano fluide e produttive.

In più, lo Scrum Master supporta il team di sviluppo nei momenti di sovraccarico di lavoro mediando con il Product Owner, che a sua volta può sentire la pressione del management per far sì che la caratteristica x o y del prodotto o servizio sia pronta entro la fine dello Sprint.

Mentre lo Scrum Master si concentra sull’ambiente, le relazioni e la cultura, il Product Owner lavora a stretto contatto con il team di sviluppo, mettendo a fuoco cosa inserire nel backlog del prodotto e quali priorità assegnarli.

Cosa fa il Product Owner

Come dice il nome, il Product Owner è il “proprietario del prodotto”, guida lo sviluppo del prodotto e lo accompagna verso il successo. Lavora a stretto contatto con il team di sviluppo, con gli stakeholder chiave e lo Scrum Master. In particolare, il Product Owner è il collegamento principale tra il team di sviluppo e il cliente o l’utente finale.

L’attenzione del Product Owner è sulle caratteristiche che il prodotto o servizio deve avere, sulla qualità complessiva del prodotto, su quella che puoi riassumere come “vision del prodotto”. Deve trasmettere chiaramente questa vision a tutti i membri del team Scrum e ai diversi stakeholder. Quando il tuo cliente è esterno all’azienda, il Product Owner può assumere un taglio commerciale. In tutti i casi l’obiettivo numero uno del Product Owner resta sempre massimizzare il valore del prodotto per il cliente. 

Ci sono altre distinzioni altrettanto importanti. Per esempio, il Product Owner, non lo Scrum Master, è colui che insieme al team di sviluppo decide cosa va nel Product Backlog, “l’unica fonte di verità”, che raccoglie tutte i requisiti del prodotto comunicati dal cliente. Il Product Owner, inoltre, aiuta il team di sviluppo a valutare le User Stories, a dare una stima concreta del lavoro complessivo richiesto per completare un elemento del Backlog.

2 figure Agile complementari

Lo Scrum Master è un coach, un facilitatore e un Servant Leader con esperienza nelle pratiche Agile. Il Product Owner è il proprietario della Vision di prodotto, punta a massimizzare il valore per il cliente e possiede competenze e conoscenze sul prodotto o servizio. I due ruoli, quindi, si completano a vicenda: lo Scrum Master come “tutor” e il Product Owner come “manager” del team Scrum.

Se sei arrivato fin qua, probabilmente uno di questi ruoli risponde perfettamente alle tue caratteristiche.

Come diventare Scrum Master o Product Owner

Per chi desidera aumentare possibilità di crescita, lavoro e carriera in ambito Agile abbiamo studiato un corso di alta formazione con l’obbiettivo di trasferirti tutte le competenze per ricoprire il ruolo di Scrum Master o Product Owner, e consentirti di sostenere l’esame di certificazione.

Per vedere nel dettaglio le caratteristiche del corso compila il Form qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ottieni maggiori informazioni

Compila il modulo qui sotto con i tuoi dati per saperne di più su tutti i nostri corsi e ricevere la brochure informativa.